Soluzioni reali per progetti reali

La semplice competenza non basta

Nel settore dell’automazione, poche aziende possono vantare le competenze e la storia di successi comprovati di Comau. Ma elettrificazione è un settore nuovo, in cui la semplice competenza è solo il primo dei fattori necessari. Ecco perché il DNA di Comau e il suo approccio orientato alla collaborazione ci permettono di applicare all’intera catena del valore risposte reali a una vasta gamma di progetti reali.

Grazie a un portafoglio completo di tecnologie di processo e prodotti innovativi a supporto della trasformazione e dell’utilizzo dell’energia elettrica, stiamo aprendo la strada all’elettrificazione con soluzioni modulari, scalabili ed efficaci dal punto di vista degli investimenti. Non è tutto: il nostro gruppo internazionale di oltre 200 risorse dedicate e tre centri di ricerca ha aiutato più di 40 aziende in tutto il mondo ad attuare le loro strategie di elettrificazione.

Assicurazione basata sull’IA

Al momento di verificare l’efficienza di soluzioni per l’elettrificazione, le tecniche di controllo e prove automatizzate proprietarie di Comau sono ineguagliate. Un processo non invasivo, basato sull’acquisizione in linea di immagini termiche, verifica con precisione la resistenza elettrica e la qualità di ogni singola giunzione con velocità ed efficienza. Grazie al controllo qualità di ciascuna giunzione prima dell’assemblaggio finale, i produttori possono garantire la sicurezza della batteria e prevenire scarti. E poiché questa soluzione non richiede un’alimentazione autonoma, può essere aggiunta a qualunque linea di produzione di batterie industriali, senza influire né sul tempo di ciclo né sulle fasi di produzione.

Lavorazione meccanica ad alta velocità di materiali leggeri

Comau XMINI è un nuovo esclusivo robot a 5 assi per la lavorazione meccanica di fibre di carbonio sviluppato in collaborazione con Exechon. Compatto e molto flessibile, XMINI è abbastanza potente da eseguire fori nell’alluminio, nel titanio e in materiali compositi, offrendo al contempo la possibilità di eseguire la lavorazione meccanica sia ad alta velocità che ad alta coppia e basso regime. Inoltre, consuma quasi il 50% in meno di energia rispetto a sistemi equivalenti.

Progettato per gestire pezzi grandi e complessi, comprese strutture del telaio e componenti per i settori automotive e aerospaziale, la più recente innovazione nel portafoglio Comau di prodotti per la lavorazione meccanica rappresenta un nuovo modello per la lavorazione meccanica di compositi e metalli leggeri, sempre più utilizzati per ridurre il consumo di carburante e le emissioni di CO2. Ma l’autentico vantaggio del nuovo robot Comau per la lavorazione meccanica di fibre di carbonio risiede nella sua riconfigurabilità. Combinando la precisione e flessibilità di un robot industriale con una struttura modulare che può essere smontata, spostata, riassemblata e ricalibrata nell’arco di alcune ore, Comau XMINI è facilmente integrabile nella linea di produzione quando e dove sia necessario, il che ne fa la soluzione perfetta per la produzione di veicoli elettrici e nel settore aerospaziale.

Automazione delle installazioni all’aperto

Uno degli aspetti più vantaggiosi dell’ingegneria innovativa consiste nel trovare soluzioni a problemi in precedenza non identificati. Si consideri, ad esempio, Hyperion, un esclusivo sistema mobile per installazioni all’aperto che Comau ha progettato per trasportare, movimentare e installare autonomamente pannelli solari da 30 kg in pressoché qualsiasi condizione.

Questa soluzione è un esempio perfetto dell’approccio che Comau adotta all’automazione aperta. Riconoscendo la possibilità di industrializzare un processo manuale, Comau ha collaborato fianco a fianco con il cliente per progettare, sviluppare e implementare un sistema di installazione mobile – caratterizzato da una gru cingolata (“crawler”) automatizzata e un robot articolato con elevato payload – in poco meno di 7 mesi. Oggi, questo sistema mobile completo, pronto all’uso può essere predisposto facilmente in parchi fotovoltaici, sia nuovi che preesistenti, per semplificare l’installazione dei pannelli solari e limitare le operazioni che gli operatori dovrebbero svolgere in condizioni all’aperto avverse, come pioggia forte o temperature molto alte o basse.

Batterie per navi

A differenza dei processi di automazione standardizzati ad alto volume, caratteristici del settore automotive, la produzione di batterie è simile a quella in mercati di nicchia, in cui non esistono due moduli identici. Sino a poco tempo fa, la produzione di batterie per i settori ferroviario, navale e dei trasporti pesanti era un processo in gran parte manuale, alla cui base c’era l’esigenza di far fronte a variabili intrinseche derivanti dai requisiti per l’uso finale.

Nel quadro di una joint venture con una delle più importanti aziende mondiali nello sviluppo di soluzioni di alimentazione elettrica per applicazioni navali, Comau ha industrializzato il processo di produzione delle celle di batterie agli ioni di litio adottando un approccio di automazione completa basato su un ambiente di saldatura innovativo in cui la robotica, la saldatura laser, l’IA e la validazione automatica della resistenza elettrica e meccanica si combinano per assicurare flessibilità della configurazione multimodulare di batterie dalle prestazioni elevate.