Skip Ribbon Commands
Skip to main content

e.DO™ e la Comau Academy protagonisti al Meeting
di Rimini

Comau approda all’edizione 2018 del Meeting di Rimini (19-25 agosto, presso la Fiera di Rimini) per partecipare al dibattito sull’innovazione e mettere in luce l’impegno dell’azienda nello sviluppo di nuove competenze

Lunedì 20 agosto, Ezio Fregnan - Comau Academy Director - terrà uno speech proprio sui temi dell’open innovation. I principali punti al centro del suo intervento saranno i molteplici progetti didattici dell’Academy – Master di diverso livello, laboratori con le scuole di ogni ordine, Patentino della Robotica, e altri –, sviluppati in partnership con prestigiose Università ed enti di alta formazione, con un focus specifico sulla trasformazione digitale in atto.

Fregnan sottolinea: “Comau crede nell'importanza di realizzare un'innovazione "aperta", mettendo in comune idee, competenze e know-how tecnico, provenienti da differenti realtà: imprese, università, nuove generazioni. È per questo che Comau ha creato un’Academy, mettendo la propria esperienza a disposizione anche al di fuori dell’azienda, in particolare al servizio dei giovani. Al centro dell’innovazione, per Comau, ci sono infatti proprio loro, i veri protagonisti della trasformazione digitale ormai in atto. Le persone, quindi, e le loro competenze, che utilizzano la tecnologia per immaginare e realizzare nuovi scenari. Come nel caso del robot educational e.DO, che Comau ha disegnato per portare la Robotica al di fuori della fabbrica, nelle scuole, fra le generazioni che stanno costruendo il futuro”. E proprio e.DO, piccolo robot modulare e open-source, ultimo nato in casa Comau, rappresenta la sintesi perfetta dell’intervento di Fregnan.

Nell’ambito del Meeting di Rimini, e.DO è presente nello spazio Combo, il laboratorio didattico della Fondazione Agnelli, progetto realizzato in collaborazione con prestigiosi partner scientifici e tecnologici, fra cui Comau. Il modello, di successo, è quello già proposto nella sede della Fondazione a Torino, e che ha visto coinvolti nei suoi primi mesi di attività (nell’anno scolastico 2017-2018) ben 3000 studenti e circa 250 docenti provenienti da tutta Italia. Anche a Rimini e.DO incontrerà i giovani delle scuole primarie e secondarie, proponendo dimostrazioni  e attività didattiche innovative, nell’ottica di un percorso di avvicinamento alla robotica e alla tecnologia.

Reusable Content named '' not found